Skip to main content


Petardi già alla prima serata di #EM2024
Saranno due lunghe settimane. 😩
#berlin

floreana reshared this.


Ricordatevelo la prossima volta che lo chiedete
This entry was edited (2 days ago)

reshared this

in reply to Sio

citando Jane Fonda "la scienza ha provato che sorridere vi fa sentire meglio. A meno che non sia un uomo a chiedervi di farlo, in quel caso non sorridete mai"

floreana reshared this.


Stai aspettando al semaforo o qualcuno che esce di casa?
Sei in fila alle poste o in un momento in cui non sai cosa fare?

Partecipa anche tu a completare alcuni dettagli di OpenStreetMap (https://www.openstreetmap.org/) dal tuo smartphone con StreetComplete (https://streetcomplete.app/).

Puoi contribuire in modo semplice e facile come se stessi giocando.

Prova e facci sapere! 😉
(scaricabile anche da f-droid)
https://streetcomplete.app/



Quella cosa di stare seduti in riva al fiume aspettando che passi il cadavere del tuo nemico ha un suo enorme perché.

Oggi ho scoperto che il mio ex violento e abusatore, quello che sosteneva che senza di lui sarei finita a battere e/o a dormire sotto i ponti, è indagato per truffa.

E non una truffina da due lire, parliamo di centinaia di migliaia di Euro (che gli sono stati già sequestrati).

A occhio, ai ponti è più vicino lui. Proprio vero che essere brutte persone non paga.

#soddisfazioni




In uno slancio igienista ho deciso di investire parecchie ora a chiudere account vari che ormai non uso più (o almeno quegli account di cui ho i dati di accesso memorizzato sul browser).

Che lavoro di merda raga.

Non che non abbia beccato parecchi siti su cui cancellare l'account sia stato facilissimo, ma su tanti altri c'è da mettersi le mani nei capelli.

Tra quelli che:
- ti nascondono il link o il formulario per la cancellazione nell'ultimo anfratto del customer support
- ti impongono di scrivere un'email al customer support per richiedere la cancellazione
- ti impongono venti milioni di click per confermare la cancellazione
- non hanno da nessuna parte nessuna indicazione su come cancellarsi (ma è legale 'sta cosa?!)
Non so chi sia peggio.

Comunque devo dire che cancellare tra i tanti anche l'account #Microsoft da una certa soddisfazione.
#PulizieDiPrimavera



Va bene (quasi) tutto, ma a "Blue collar" mi è traboccato il latte dalle ginocchia.

Lavorare in magazzino (perché quello vuol dire "logistica") è un lavoro dignitoso, se il tuo datore di lavoro è dignitoso.

Se c'è bisogno di edulcorare, vuol dire che qualcosa non va e ci si vergogna di chiamarlo "magazziniere".

#TwoCents #Lavoro #JobDescriptionImbruttite


MajDen👠🎗☮️ ♀️🎨 reshared this.


Ho sempre apprezzato l'ottimismo di #StarTrek

In un #futuro utopico, in cui l'umanità unita ha accantonato denaro e #guerra e sconfitto fame e malattie, nessuno ho più bisogno di lavorare per vivere perché il necessario alla vita è *dato*, non guadagnato con il sudore della fronte. Chi svolge qualsivoglia mansione lo fa per passione.

Ecco. Sarà che sto invecchiando, ma oggi mi balena il pensiero che, se davvero fossimo tutti globalmente messi nella condizione di non dover più lavorare, quelli che con il proprio tempo ci farebbero qualcosa di costruttivo o edificante sarebbero alla fine forse una minoranza.

Probabilmente la maggior parte di noi passerebbe ore a fare cazzate, rincoglionirsi davanti a un display o peggio andare in depressione (non sapendo che fare di se stessi).

Quanto mi piacerebbe
a) vedere arrivare questi tempi gloriosi e la morte del lavoro
b) venire clamorosamente smentita!
#utopia

reshared this



Che modo di iniziare la giornata (e meno male è venerdì).

Prima mi son sognata una vacanza al mare con l'ex Premier Conte e due figli minorenni (suoi, che manco so se ne ha).

Poi apprendo che Trump è colpevole di tutti e 34 i capi d'accusa.

Ho già bisogno dei sali!



Breve dialogo triste.

Sole24: "Se vuoi leggere devi accettare i cookie o abbonarti".
Io: "Che rottura di cazzo, meno male che tra un po' la UE ti dirà di smetterla. Vabbè, te li accetto, tanto sono sul PC del lavoro".
Sole24: "Perfetto. Ah, ma vedo che hai un adblocker! Eh no, se vuoi leggere devi disabilitarlo. Oppure abbonarti".
Io: "Ella Madonna, questo articolo sul nuovo codice della strada che fino a due settimane fa era leggibile a gratis ti è diventato proprio prezioso, eh! Vabbè, lo disabilito, tanto capito sulle tue pagine una volta ogni morte de Papa".
Sole24: "Ottimo, ora puoi andare avanti a leggere!".
Io: *scroll*
Sole 24: "Abbonati per continuare a leggere!"
#immerdamento #internet #sole24ore #enshittification


informapirata :privacypride: reshared this.


Di ritorno dal lavoro oggi pomeriggio ho viaggiato in treno seduta a breve distanza da un'altra donna. Credo giovane, ben più di me, abbigliata in un niqab (spero di averlo individuato correttamente: copertura completa, solo gli occhi visibili), completo di guantini e borsetta neri, in tinta con tutto il resto. Un total look niente male, sotto il quale si intuiva comunque una corporatura decisamente esile e minuta.

Ho notato che mi è subito partita l'allerta, la stessa che mi viene quando nei paraggi ci sono dei bambini. Un istinto di protezione verso qualcuno che percepisco come potenzialmente bisognoso di aiuto.

Il fatto è che, per quanto la mia città sia generalmente sciallata e molto tollerante, di episodi sgradevoli, di persone che si permettevano di apostrofare in malo modo o aggredire verbalmente gli "stranieri" (reali o percepiti) in metro ne ho visti comunque diversi.

Il genere di episodi che vorrei saper affrontare in un certo modo, offrendo supporto ai bersagli di certe attenzioni senza se e senza ma. Se ci penso mi prude tutto, mi immagino mille cose da dire (che in tedesco non mi viene mica veloce né spontaneo), mille gesti da fare, mille possibili strategie per de-escalare. Tutte cose che davvero, se dovesse servire, vorrei essere in grado di mettere in atto.

E invece, temo che la mia reazione, probabilmente, sarebbe quella di congelarmi e traboccare di rabbia. Credo paradossalmente di essere più pronta e capace di difendere me stessa (esperienza insegna) che non di farmi avanti e difendere uno/a sconosciuto/a. Pur essendo ben consapevole del "bystander effect" e che basti che una sola persona faccia un gesto in una direzione perché altri seguano l'esempio (funziona nel bene, ma anche nel male).

Certe cose, semplicemente, non si devono tollerare. E io non voglio stare ferma come un palo mentre qualcuno accanto a me subisce gli insulti di un poverino che si è svegliato male o ha bevuto una birra di troppo.

Quindi, preghiera a me stessa: ben venga l'allerta, ma che venga anche l'azione.
#solidarietà

This entry was edited (3 weeks ago)


Premio "Ma dove cacchio hai vissuto finora" del giorno:

"Ma #twitter adesso si chiama #x?"

Eeeeh, beato lui che non lo sapeva ancora.

Social Media Feed reshared this.



Io, comunque, fino a 2-3 anni fa ero totalmente all'oscuro dell'esistenza dell' #ESC

E non sono nata ieri, eppure.

#ESC
Unknown parent

floreana
@The Gib :startrek: confesso che, da quando l'ho scoperto, ogni tanto mi guardo le registrazioni di qualche brano. Quando ho voglia di trash spensierato. 😂


Stasera ho visto Die Wand (La parete). Il libro da cui è tratto il film del 2012 lo avevo già letto e mi era piaciuto tantissimo.

Il film, come sempre accade con le trasposizioni, tralascia molte cose e qualcosina la aggiunge, ma in generale è fedele al libro. L'attrice protagonista, Martina Gedeck, fa un gran lavoro. A parte lei, l'altro grande protagonista è l'ambiente che la circonda.

Provate a immaginarvelo: partite con una coppia di amici per una breve vacanza in baita, restate a casa mentre loro vanno a cena nel vicino borgo e quando vi svegliate, la mattina dopo, siete intrappolati nella valle da una barriera invisibile ma invalicabile. L'unica compagnia: il cane del vostro amico. Le persone e gli animali che intravvedete al di là del "muro" sono immobili, congelati nel tempo mentre tutto intorno a loro continua a scorrere: l'acqua, il vento, il tempo.

La scelta è tra uscire pazzi e ammazzarsi oppure trovare una motivazione per sopravvivere e fare solo e unicamente quello.

Lei, la protagonista senza nome, trova la motivazione nel cane negli altri animali, che col tempo, si riuniscono attorno.

Come a dire che, ridotto ai minimi termini, l'essere umano trova il suo senso nel prendersi cura degli altri.

E niente, il mio modesto consiglio letterario-cinematografico della sera.
#cinema #film #Libri #consiglidilettura

Movies Feed reshared this.

in reply to floreana

“prendersi cura degli altri” cosa comprendere nella definizione di “altro” e cosa nella definizione di “noi”? Inoltre la priorità della cura all’interno di quello che ,proprio il capitalismo(ho dato una sbirciata al tuo profilo )ci dice o ci invoglia a comprendere in “altro” Naturalmente nel libro portato all’estremo il senso di isolamento che sta pervadendo il mondo capitalista grazie al consumismo e al virtuale. https://www.doppiozero.com/la-rete-e-i-narcisi-senza-corpo
in reply to VOLPE ANTONIO

@VOLPE ANTONIO più si va a cercare di definire il limite tra il noi e l'altro, più questo si fa sfuggente. Se tutto è "altro" anche "noi" siamo tutto, e il confine va a farsi benedire. Il che è un bene.
A voler essere per forza diversi, unici, superiori o che si finisce col farsi e col fare del male.
(È tardi e sto per andare a nanna, l'articolo che hai linkato me lo leggo domani).

The Gib :startrek: reshared this.


In #germania sto facendo fatica a decidere per chi votare alle #europee2024

Il silenzio assordante della politica tedesca (ma che dico: la reboante accusa di #antisemitismo per chiunque osi osservare che quel che succede a #gaza non è proprio ok) coinvolge letteralmente *tutte* le forze politiche in gioco.

Anche quelle da cui ci aspetterebbe qualcosa di meglio (Hallo, #dieLinke).

La dissonanza cognitiva, in un Paese in cui #maipiù rimbomba a ogni angolo, mi sta dando problemi di stomaco.

Giusto per mia curiosità: in Italia qualcuno si è schierato in modo un po' diverso dallo zerbino di #Netanyahu?

This entry was edited (1 month ago)

reshared this

in reply to Pirati.io

@Pirati.io ho votato in Germania per posta per i candidati tedeschi. In Italia non c'è il voto postale?
in reply to floreana

in Italia il voto postale può essere utilizzato soltanto per consentire il voto agli italiani residenti all'estero, ma non so come votino e se possano votare per posta i cittadini stranieri residenti in Italia, durante le elezioni dei loro paesi di origine
in reply to Pirati.io

@Pirati.io il voto degli italiani residenti all'estero lo conosco sì. Per gli stranieri in Italia dipenderà dal Paese d'origine? 🤔
in reply to Pirati.io

@pirati
a 'sto giro gli italiani all'estero iscritti all'AIRE votano di persona negli uffici consolari, venerdì e sabato.
@floreana

reshared this

in reply to ggg Pirati.io reshared this.

@ggg @pirati Il voto postale per gli italiani non esiste, e quelli all'estero possono votare in consolato soltanto se residenti in un paese dell'Unione Europea. Per esempio, gli italiani residenti in Inghilterra per votare devono tornare in Italia...


Ho ricevuto oggi la scheda elettorale e tutto il necessario per il voto alle #europee2024 (stavolta voto in Germania).

34 fottuti partiti.

Ora di giocare col Wahl-O-Mat e studiare un po'. 🤓



Sicuramente chi bazzica sul #fediverso da molto più tempo di me ne avrà un'opinione più approfondita, documentata e significativa.

Però devo dire che io mi ci sono avventurata proprio come ultima spiaggia: ho lasciato #facebook (e mi è costato, perché era un modo facile per mantenere alcuni contatti davvero storici nella mia vita), ho chiuso #twitter al primo accenno di magagne post-acquisizione di #Elon (non che ci fossi attiva, ma si vota con i piedi e con la presenza, e io lì non ci volevo stare neanche da inattiva) e ho chiuso e cancellato pure il mio (un tempo) attivissimo account #quora appena ho scoperto che avrebbero venduto i contenuti generati dagli utenti ai soliti allenatori di mostri (le #ai. Se non mi posso opporre al raschiamento senza chiudermi in una bolla dove davvero non mi legge nessuno, almeno vorrei evitare che qualcuno che non sono io lucri su quello che ho creato, anche fossero solo idiozie).

Ebbeh oh, qui non mi conosce nessuno, non mi si fila manco un piccione, eppure santoddio ci sto ottocento volte meglio che su una qualunque delle succitate piattaforme.

Un po' perché non c'è la pubblicità, verso cui ormai ho sviluppato un'allergia.
Un po' perché non c'è l'onnipotente #Algoritmo e ho il pieno controllo su quello che vedo e che non vedo.
Un po' perché qui ci ho trovato cose interessantissime da leggere, risorse preziosissime da usare e profili che vale assolutamente la pena di seguire, negli ambiti e per le ragioni più disparate.

Potrei passare ore a sfogliare feed diversi senza che mi monti quel senso di angoscia o peggio la rabbia proprio che hanno caratterizzato nella fase terminale la mia permanenza sui #social #mainstream.

A me sta anche bene, benissimo che non mi si caghi nessuno, che non nasca nessun dialogo (figuriamoci delle amicizie) se quello che ne guadagno è tutto quanto detto sopra. In fondo, per i rapporti umani basta uscire dalla porta di casa, si fa prima.

Un ringraziamento sentito a tutti voi, che contribuite a creare questa isola di pace. Un augurio che duri e che, se mai arrivassero le masse, gli stronzi ne vengano presto filtrati via. 😆

Social Media Feed reshared this.



Il giorno che in ufficio puoi passare più di un'ora a scribacchiare legittimamente su una lavagna (rigorosamente con i gessetti) è un buon giorno.
#OgniTantoUnaGioia



La macchina per la risonanza magnetica ha un beat niente male.
Tunz tunz tunz tunz tunz scree clack ckalck scree tunz tunz tunz
#dance #ritmo #tunz
This entry was edited (1 month ago)

floreana reshared this.


I bagni a pagamento sono una barbarie capitalista.
This entry was edited (1 month ago)


Buon #PrimoMaggio!

Il giorno più azzeccato per ricordarsi che il vero Potere è in mano alla collettività.

Per ricordarsi che ha sempre senso protestare, manifestare, resistere, esigere, boicottare e votare.

Per opporsi ai tentativi di dividerci scatenando guerre tra "poveri", per essere solidali perché i problemi di uno sono problemi di tutti, per pretendere di più e che nessuno sia "più uguale degli altri".

Mai accontentarsi, mai abdicare, mai ignorare il proprio potere.

✊🏻

#festadeilavoratori #primomaggio #resistenza

This entry was edited (1 month ago)


Quale app mi consigliate per usare #friendica su mobile #Android ?
Al momento uso #moshidon ma crasha ogni volta che cerco di accedere alla timeline federata o modificare il mio profilo.
Voi cosa usate?
#FediApps
in reply to floreana

@floreana io quando sono entrata dalla scorciatoia ho trovato la finestra popup per scaricarlo... Prova con Fdroid 😊


Oggi ho scoperto che questo film è esistito e rosiko a mai finire che sia andato perduto quasi del tutto (sopravvivono solo alcuni frammenti).
Perduto a causa della censura tedesca di quei tempi infausti.

Mortacci loro. #Hirschfeld è stato un gigante!

(C'è anche la corrispondente pagina in italiano ma non ho controllato che sia una traduzione di quella tedesca)

Anders als die Andern (1919) – Wikipedia

https://de.m.wikipedia.org/wiki/Anders_als_die_Andern_(1919)

#lgbt #transrights #nazi #queer #storiaqueer #queerhistory



Lascio qui un segno di vita per evitare la cancellazione dell'account.
Non sono ancora pronta a mettere da parte per mancanza di tempo (comunque cronica) l'idea di scrivere da qualche parte in italiano. 😄
A presto! (?)
This entry was edited (1 month ago)