Skip to main content



"Paranoia is a skill, the secret to longevity"

[Mozzie, White Collar]

# # #

2 people reshared this

bellissima serie🤩

Thushi reshared this.


Presto sul mio sito implementerò il servizio di assistenza gratuita online per chiunque voglia passare da Windows a # grazie a #

4 people reshared this

fa nulla, tanto pubblicheremo comunque lo strumento. Potrai provarlo a problemi risolti :linux:
con immenso piacere

Thushi reshared this.


Un gruppo di studenti del Politecnico di Torino sta svolgendo un'indagine di mercato, in collaborazione con una startup, riguardo la progettazione di capi di abbigliamento realizzati con una tecnologia in grado di schermare dal riconoscimento facciale.

Chiunque voglia aiutare l'iniziativa e renderla statisticamente significativa, può compilare il questionario al link seguente https://form.jotform.com/221374729067057
sembra che siano andati oltre le aspettative


AHAHAHAH 😁
che invidia

Thushi reshared this.


Fediverso: nasce Feddit.it, l’alternativa italiana a Reddit


Oggi è un giorno speciale perché nasce un’iniziativa congiunta della nostra istanza Friendica Poliverso e del noto progetto “Le Alternative“, che già anima uno dei più longevi canali lemmy in lingua italiana!

Se volete iscrivervi alla piattaforma potete farlo qui e seguire le prime comunità create per l'occasione:
  • Annunci e creazione comunità: dedicata all’accoglienza degli iscritti, alle novità dell’istanza e alle richieste per la creazione di nuove comunità
  • Supporto feddit.it: per venire incontro alle richieste di supporto tecnico
  • Le Alternative: con le discussioni e i suggerimenti sulle alternative software libere e open source
  • Fediverso news: notizie e informazioni sulle istanze del fediverso
  • Etica Digitale: il lemmyverso della comunità che da anni discute delle implicazioni etiche nella società digitale
  • Devol: il canale del collettivo italiano più attivo nella degooglizzazione e fediversizzazione del web
  • Pirati Europei: con le discussioni e le notizie sull’universo e la politica “pirata“
  • Politica interna, europea e internazionale: con le notizie politiche più interessanti e più snobbate dal giornalismo italiano
  • Test: palestra e allenamenti: una comunità dove fare tutte le prove di utilizzo da lemmy o dagli altri social federati senza arrecare disturbo agli utenti degli altri canali
@Informapirata
caspita ma allora ci avevo azzeccato davvero! 🤣
Btw, bella iniziativa, complimenti

Thushi reshared this.


Hi!

I released a new version of gittocl a tiny utility to convert git
commit history to Changelog file format.

This version is bugfix release that fix some problem with conversion
when a binary file was present in the commit history and respect a
command line switch that was previously ignored.

gittocl is free software released under GPLv3 or later

https://notabug.org/cage/gittocl

Happy hacking!
C.

Thushi reshared this.



Ho creato un nuovo sito internet che tratterà principalmente temi come l'anonimato, la privacy, la sicurezza, il software libero, la decentralizzazione e molto altro.
Si chiama "il covo di Thushi".
È un sito scritto da zero, a mano e solo in HTML, senza Javascript, né WebAssembly, né cookie, né strumenti analitici (proprietari o liberi che siano), né canvas, né fingerprinter, né elementi traccianti di alcun tipo. Niente di niente. Solo del semplicissimo e innocuo HTML. Tutto senza l'ausilio di un CMS o di autocompilatori.
Ogni singola riga del codice di questo sito è stata concepita nella mia mente e partorita dalle mie dita, e posso affermare quindi con assoluta certezza che c'è niente che possa ledere anche solo minimamente la pricacy degli utenti, perchè conosco come le mie tasche ogni minima virgola del codice di questo sito. Potete ispezionare il codice anche voi stessi guardando i sorgenti delle pagine, così come potete modificarlo, riutilizzarlo, ridistribuirlo ecc. perchè è tutto sotto licenza Creative Commons.
Il sito è in hidden service, raggiungibile quindi solo via TOR, così non posso vedere il vostro IP reale, nemmeno se volessi. È tutto privacy by design.
C'è un po' di tutto: raccolte di video a tema privacy/FOSS/ecc., raccolte di link utili, un blog, e molto altro!
Questo è il link:

http://m4vojazxsxvaxfoeklmq6na546fd5hjyo3zrgeq45cixdfm6kodkhdid.onion

Have fun! :D

# # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # #
oi
Iniziato la mia visita. Molto interessante, mi riprometto di esplorarlo un po'

Thushi reshared this.


per la seconda volta, in 1 anno e mezzo, ho pagato un ebook per il mio kobo, 5 euro e spiccioli.
non male visto che sono arrivato a 450 libri.
devo decidermi a rifare ordine e caricarli e condividerli sul cloud.
appena trovo l'ispirazione lo faccio, giuro. stay-tuned.
#

2 people reshared this



Caspita, certo che scoprire che il sito che stai scrivendo è più pulito perfino della modalità lettura di Firefox è davvero una gran bella soddisfazione.
La modalità lettura di FF (e derivati) solitamente si usa per ridurre drasticamente la complessità delle pagine che stiamo visitando (e rimuovere così un bel po' di schifezze fastidiose e intrusive) ma nelle pagine del mio sito paradossalmente va ad aggiungere complessità a livello di codice. Sono rimasto di sasso.
I sorgenti del mio sito sono così puliti che chi li legge ci si può specchiare.
Scrivere un sito a mano da zero, solo in HTML e senza l'ausilio di un CMS sta dando i suoi frutti.
Non so se "vantarmi" o preoccuparmi per questa cosa, forse mi sto spingendo un po' troppo oltre e dovrei farmi vedere da uno psicologo bravo, lol.
Ma ciò di cui sono sicuro adesso, è che si può fare, ancora oggi, partendo da zero e senza conoscenze, un sito che rispetti nel modo più assoluto la privacy dei suoi visitatori e che sia allo stesso tempo funzionale, se lo si vuole davvero. Bisogna solo rimboccarsi le maniche.

Quando sarà pronto posterò il link, così magari mi dite cosa ne pensate voi che ve ne intendete sicuramente più di me, questa è la mia prima esperienza con il "web development".
Non credo che manchi molto ormai comunque. Se continuo di questo passo entro giovedì sera dovrei aver finito.
Nel frattempo mi andava di condividere questa piccola grande soddisfazione con qualcuno che "poteva capirmi": qui nel fediverso c'è molta gente che si interessa di privacy e di open source, e che è stufa della piega che ha preso il web odierno.
A presto, amici!

# # # # # # # # # #
@Thushi

Sono praticamente della tua stessa opinione, il web moderno ha preso una piega bruttina, essendo diventato cicciotto e in alcuni casi poco piacevole da navigare.

Anche io ho un mio sito web scritto a mano per questa ragione (anche se nel mio caso non punto anche alla pulizia estetica, con CSS e immagini tra cui sfondi animati ci marcio forte, praticamente il web che reputo carino è quello di 95-2005)
@Andrea
che bello! passa il link :D
@Thushi è https://octospacc.gitlab.io, ma è praticamente vuoto... non so davvero che metterci, perché per le poche mie foto ho Pixelfed, blog ho Writefreely, blogging meno organizzato ho Telegram, Mastodon, e anche Friendica ora.. Tutte soluzioni indubbiamente più veloci e comode che modificare codice HTML e poi caricare tutto sul server (Git)
Ormai lo ho da un po', e ci aggiungerò si e no una sezione nuova ogni 6 mesi, praticamente mai..
Tu avresti idee per cosa fare con questo sitarello? 🙃 Penserei magari a qualche galleria interattiva su.. Boh?
@Andrea
Bello! Mi piace molto la grafica della sezione WebPinBoard :)
Non saprei cosa consigliarti, che ne dici di un blog?
@Thushi

Tralaltro dovevo implementare altri stili CSS in più per WebPinBoard, giusto perchè più ttemi ci sono e più bello è :)
Ma me ne esco sempre fuori con sempre nuovi progetti e poco tempo per realizzarli, quando alcuni ne completo è già un traguardo.. almeno questo software è definibile completo, poteva andare molto peggio..!

Il blog sarebbe una bella idea, problema è che mi troverei a non usarlo mi sa perchè lo troverei molto più macchinoso di Writefreely, che al momento uso.

Già in un blog voglio scrivere le parole, non l'HTML ogni volta che devo pubblicare un nuovo post, ma questo problema si risolverebbe usando un generatore di siti statici magari..
Però in generale è macchinoso, mi passerebbe la voglia mi duole dire, a perdere tempo con i caricamenti dei file ogni volta, se poi devo fare un minimo cambiamento lo stesso è abbastanza lento rispetto a Writefreely.

Lo trovo un pò un peccato il fatto che avrei a disposizione una tela bianca enorme, ma nessuna idea, e quelle poche idee che ho le trovo meglio realizzabili con altri strumenti anche se sono una tela molto più piccola.

O mi invento qualcosa per cui io debba per foza usare il sito HTML, come le 2 sezioni che già esistono, oppure non saprei.
@Andrea
in effetti non hai tutti i torti. Comunque ti ho contattato su Matrix, così se vuoi intanto ti faccio vedere un'anteprima del mio, dato che è già up :D
È quasi finito, devo finire una o due sezioni.
Forse un'ideuccia per una sezione molto molto vasta mi è venuta: un tour interattivo del mio server Minecraft con foto, video, mappe, e vorrei fare una navigazione in cammino attraverso le foto, praticamente come Google Street View, e con meno JS possibile..hmm
Ora però sia tu @octt sia tu @thushi dovreste farci vedere i vostri siti 😂
@informapirata :privacypride:@Andrea
il mio ancora non è finito, appena lo sarà volentieri :)
@Andrea
no ma non intendo a livello estetico comunque eh, intendo proprio a livello di codice. La modalità lettura di TOR browser (è un sito in onion) se attivata nelle pagine del mio sito aumenta la complessità della pagina che ti renderizza, per esempio aggiungendo del codice CSS (che di default, se non la attivi ne sarebbe completamente esente, non c'è nemmeno una riga di CSS in generale proprio).
A livello estetico invece se devo essere sincero è un po' bruttino, lol. È molto basic xD
@Thushi

Avevo capito, era per ricordare come, nonostante i più pensino che codice semplice è necessariamente uguale a roba poco distinta e poco creativa, in realtà ciò non è per forza vero..

Se guardo i siti amatoriali dei primi anni di Internet mi stupisco di quanta roba bellissima si possa fare con pochi strumenti, niente JS, spesso niente CSS ma solo funzioni "avanzate" di HTML1.

Spesso questi siti erano fatti con colori brutti e con roba come GIF flashanti che facevano sanguinare gli occhi, eppure più sono fatti così i siti web più mi attirano.

E poi vai a vedere il codice di questa roba apparentemente complicatissima, ed è tutto ordinato e piuttosto semplice.

Poi vedi i siti web di oggi, senza carattere, non originali, nonostante carichino 5MB di script e risorse.

Comunque interessante l'hosting su Tor, un annetto fa anche io avevo qualche pagina HTML praticamente vuota di contenuti su Tor giusto per, era carino
Non ci avevo mai fatto caso, ma succede anche con il mio (che ha pure il dark mode).


Traduzione italiana dello storico articolo di Richard Stallman "What does that server really serve?" riguardante il SaaSS, ovvero Service as a Software Substitute (in italiano: servizio come surrogato del software), e il software libero.

https://www.gnu.org/philosophy/who-does-that-server-really-serve.it.html

# # # # # # # # # # #
chiedevo 😅

Thushi reshared this.


Progettare una cucina, farla costruire, viverci.
Quando modellai con Blender la cucina che volevo non immaginavo che poi l'avrei davvero vista così com'era stata pensata.
# #


Thushi reshared this.

complimenti, bellisima cucina
grazie :-) In pratica ci passo tutto il tempo in cui sono a casa :-D


Thushi reshared this.


# Community

Recently a new community project started:

# community space: https://community.xmpp.net/

Chat about all XMPP things in the #!

2 people reshared this


Thushi reshared this.


Lemmy v0.16.3 ora consente la creazione di post da Friendica e un utente #Lemmy può seguire e postare su un forum #Friendica


Per pubblicare un post da Friendica a Lemmy è necessario:

1) Scrivere un titolo (sarà il titolo del post lemmy)

2) all'inizio del post menzionare il canale sul quale si vuole pubblicare il post in questo modo: [punto esclamativo] + [nome canale ] + [chiocciola] + [dominio istanza] per esempio !scuola@poliverso.org

**NB: se si vuole fare riferimento a un link è opportuno scriverlo all'interno del testo ma è importante ricordare che il link del post lemmy coinciderà con il link nativo di friendica. **

§§§§§§§§§


ATTENZIONE! Dal momento che lemmy e Friendica riconoscono equivalenti gli account nelle comunità (o canali) di Lemmy e quelli dei forum di Friendica, un utente Lemmy può iscriversi a un forum.

Friendica. Per farlo è necessario
1) Cercare il nome del canale nella casella di ricerca lemmy, scrivendolo però in questo modo: [punto esclamativo] + [nome canale ] + [chiocciola] + [dominio istanza] per esempio !scuola@poliverso.org

2) aprire la barra e sottoscrivere il canale

**NB: Da questo momento l'utente Lemmy può pubblicare un post che verrà redistribuito dall'account forum di friendica!
**
Non funziona per me...può essere mia istanza?
Cos'è che non funziona in particolare? Tieni conto che comunque ci sono ancora difficoltà su un paio di cose:
1) trasmettere su lemmy le "risposte alle risposte": ossia che se da Friendica rispondi al post iniziale, l'articolo viene pubblicato, ma se rispondi a una risposta il commento potrebbe restare visibile solo agli account friendica ma non su lemmy (sì, è un po' strano...)
2) se il tuo è un account "notizie" o un account "sandbox" (per esempio come l'account di @informapirata@poliverso.org , i commenti non si vedono su lemmy
Scusami tanto, ma faccio solo una prova

Thushi reshared this.


📢 Exit relay operators, we need you to upgrade to Tor 0.4.7.7 as soon as possible! This is the first stable Tor release with support for congestion control, which will result in significant performance improvements for users. Upgrade to 0.4.7.7 now.

https://blog.torproject.org/congestion-contrl-047/
use moar bandwidth \o/



Questo mondo, merita davvero di essere protetto? Per che cosa sto combattendo in realtà?
Brividi.
Quest'anime è davvero d e v a s t a n t e. Quante metafore, quanta saggezza.

http://c7hqkpkpemu6e7emz5b4vyz7idjgdvgaaa3dyimmeojqbgpea3xqjoid.onion/watch?v=4X6ceKd4fPQ

Clearnet link:
https://invidious.snopyta.org/watch?v=4X6ceKd4fPQ

# #

3 people reshared this



Immaginate di voler comprare un quadro di Raffaello. Effettuate il pagamento e l'unica cosa che ottenete è un attestato che dice che possedete il quadro.
Quando vi recherete al museo per portare a casa il quadro, vi diranno che non potete perchè non è vostro. A quel punto voi sventolerete fieri il vostro attestato, per fargli vedere che lo avete comprato. Quel che vi dimostreranno loro, però, è che voi purtroppo avete acquistato solo un attestato che dice che possedete il quadro, non il quadro stesso.

Se pensate che tutto ciò sia ridicolo, congratulazioni, perchè avete appena capito l'uso che viene fatto oggi di un NFT.

# # # # #

Thushi reshared this.


Development for a fully functional macOS and Windows client is intended to start ~ late summer.
Funding is granted by NLnet
https://nlnet.nl/project/Briar-beyond-Android/

2 people reshared this

This would bring briar support to all the major platforms, right ? That's awesome ! 😀

I'm not a macOS user myself, but its still great to see this app becoming accessible to users of all platforms, everyone deserves privacy & freedom.
yes! 😍

Thushi reshared this.


Faccio fatica a fare finta di non capire.

Thushi reshared this.

la vita.


Il CEX (exchange centralizzato di criptovalute) Coinbase è stato accusato di insider trading.
La cosa è ancora da confermare, niente di certo per il momento.

http://3nzoldnxplag42gqjs23xvghtzf6t6yzssrtytnntc6ppc7xxuoneoad.onion/cobie/status/1513874972552355846

(clearnet link):
https://nitter.snopyta.org/cobie/status/1513874972552355846

Qui trovate invece la discussione su Hacker News:
https://news.ycombinator.com/item?id=31012462

Perchè ve ne parlo allora, se non è stata aconra confermata ufficialmente la cosa? Perchè questa vicenda mette in luce un aspetto molto importante delle criptovalute e della blockchain: è un registro TRASPARENTE, PUBBLICO e IMMUTABILE. Chiunque può controllarlo.
È molto più difficile per un'azienda compiere dei reati finanziari quando usa un sistema basato sulla TRASPARENZA e sull'IMMUTABILITÀ.
Se dovesse fare strani movimenti, quelli rimarrebbero per sempre lì in bella vista per tutto il mondo, non possono nascondere la polvere sotto il tappeto, come accade praticamente ogni singolo giorno nel mondo della finanza tradizionale.

E invece i governi cosa fanno? Non fanno altro che arrovellarsi ingenuamente il cervello nel disperato tentativo di trovare un modo per fermare questa rivoluzione, a qualsiasi costo, con qualsiasi mezzo, scendendo sempre più nel ridicolo.
Una delle scuse più ricorrenti che usano, per esempio, è quella dell'antiriciclaggio.
Il mondo gira alla rovescia.

# # # # # # # # # # # #

2 people reshared this

Coinbase ė quotata al NASDAQ ed é una società per azioni. Le accuse di insider trading derivano dal comportamento tenuto non nel mercato delle criptovalute, ma nel "vecchio" mercato delle azioni


Revolution OS

Un documentario che racconta la storia del sistema operativo GNU/Linux, dalle origini fino all'anno 2001.
Viene inoltre spiegata la differenza tra open source e software libero, vengono analizzati alcuni casi di programmi rilasciati sotto licenza libera, e vengono intervistati noti hacker ed imprenditori, come Richard Stallman, Linus Torvalds, Eric Raymond, Bruce Perens, Michael Tiemann, Larry Augustin, Frank Hecker e Brian Behlendorf.
Un documentario molto leggero e comprensibile per chiunque, anche per i non tecnici.

Durata: 1 ora e 25 minuti

Lingua: italiano

Buona visione.

https://tube.simple-web.org/peertube.uno/videos/watch/05246dfc-8bca-4cbe-afcf-4f7c3e3cf154/

# # # # # # # # # # # # # # #


Privacy error: nuova istanza Mastodon italiana incentrata su privacy, sicurezza, open source e informatica:

https://privacy-error.it/

Gestita da Rik:
https://mastodon.uno/@rik
Interessante, grazie. Ed ho iniziato a seguire @rik dal momento che sul suo profilo ho visto dei toot molto interessanti
@rik

Thushi reshared this.


End-to-End Encryption and Messaging Interoperability - https://educatedguesswork.org/posts/messaging-e2e/

2 people reshared this


Thushi reshared this.


A disposizione per chiunque ne possa aver bisogno, ho una istanza di PrivateBin come servizio secondario sul mio dominio. Spero possa essere d'aiuto ❤️

(TLDR un servizio zero knowledge di condivisione di testo/markdown/codici sorgenti)

https://privatebin.mceyes.me

Thushi reshared this.

c'è l'abbiamo, comodissima:

https://privatebin.devol.it

hai altri servizi?

#
Attualmente no, pensavo di prendere ispirazione da voi e hostare una piccola istanza di Jitsi anche per esigenze personali 😄

Thushi reshared this.


Ciao adminə di bida (@admin@mastodon.bida.im), di nebbia (@nebbia), di cisti (@admin@mastodon.cisti.org), di puntarella (@admin@puntarella.party), di stereodon (@admin@stereodon.social), di sociale.network (@gubi), di livellosegreto (@kenobit) e anche tutt*, ho scritto questa cosa qui, https://git.lattuga.net/pongrebio/idefix/wiki/Idefix, come proposta con l'intento di facilitare la possibilità di interazioni e conoscenza tra utentə di queste istanze, mi fate sapere che ne pensate? (senza fretta, ovviamente) :)

3 people reshared this

Dai, FOCCODAO, quand'è che mi fate sapere qualcosa? Se gubi ha detto ok, tutto il mondo può dire ok! Gh.
:)
Nella mail magari gira prima l'help per tutt*, https://git.lattuga.net/pongrebio/idefix/wiki/Guida, così che chi tutt* possan capire (spero) di che si tratta, poi sotto la spiega dettagliona (credo tu ti riferisca a quella con "le scritte in piccolo" :) ), https://git.lattuga.net/pongrebio/idefix/wiki/Idefix :)
@admin@mastodon.bida.im@nebbia@admin@mastodon.cisti.org@admin@puntarella.party@admin@stereodon.social@gubi@kenobit
appena ho un attimo leggo tutto!


In senso orario, partendo dalla destra del tizio che fa notare i problemi:
- Liberismo
- Conservatorismo
- Omertà
- Nazionalimo (due volte)
- Centrismo ottimista
- Negazionismo
- Relativismo
- "Se non offri una soluzione non puoi criticare"-ismo
- "Uhm Actually"-ismo
- Benaltrismo

2 people reshared this

come dico sempre:
"Siamo tutti sulla stessa barca, ma non è nostra !" 🤣


I legami sono stati sostituiti dalle “connessioni”. Mentre i legami richiedono impegno, ‘connettere’ e ‘disconnettere’ è un gioco da bambini. Su Facebook si possono avere centinaia di amici muovendo un dito. Farsi degli amici offline è più complicato. Ciò che si guadagna in quantità si perde in qualità. Ciò che si guadagna in facilità (scambiata per libertà) si perde in sicurezza.

[Zygmunt Bauman - Amore liquido]

4 people reshared this


Thushi reshared this.


We've been steadily working away at P2P Matrix over the last few years & while there's still lots of work left, we're starting to see distant light at the end of the tunnel! So if you want to track our past & present progress, we're proud to present: ✨ https://arewep2pyet.com

2 people reshared this

you guys are incredible. Matrix is awesome as it is, but you always just *have* to take it to the next level.
P2P is going to be awesome. Hopefully the ActivityPub people could learn from the cool shit you do and possibly make a P2P Mastodon?

Thushi reshared this.


Content warning: tinmop available on arch linux

Thushi reshared this.



Diverse persone, di tanto in tanto, mi chiedono di spiegargli come funziona Monero nello specifico. Ogni volta comincio rispondendo: "per capire Monero bisogna prima capire un minimo Bitcoin, e per capire Bitcoin, bisogna prima capire un minimo come funziona l'economia".

# # # # # # # # # # # # #

Thushi reshared this.


Stiamo pensando di allargare il gruppo dei Devol per gestire meglio i server.
Se sei un sistemista e vuoi darci una mano contattaci con un messaggio DM in privato!
Abbiamo bisogno di sistemare un po' di cose nei prossimi giorni, quindi ogni consiglio e/o aiuto sarà il benevenuto :)

4 people reshared this

ahimè non sono un sistemista, sono solo un umile sviluppatore Java (e anche scarsetto), sarebbe stato bello😢
Però rilancio


Non c'è da chiedersi se siamo paranoici, c'è da chiedersi solo se lo siamo abbastanza


Secondo un nuovo rapporto di Bloomberg, Apple, Facebook e Discord hanno consegnato i dati degli utenti a malintenzionati che si sono spacciati per funzionari delle forze dell'ordine. Secondo quanto riferito, le richieste, che sono state contraffatte per sembrare autentiche richieste legali, provenivano da account di posta elettronica legittimi che erano stati compromessi.

Secondo Bloomberg, sia Facebook che Apple avrebbero fornito dati sensibili degli utenti come il numero di telefono e l'indirizzo IP. Secondo Krebs on Security, Discord avrebbe fornito la cronologia degli indirizzi IP degli account legati a un numero di telefono specifico.
I malintenzionati hanno preso di mira anche Snap, anche se non è chiaro se la società abbia effettivamente consegnato i dati richiesti.

https://www.engadget.com/apple-facebook-and-discord-reportedly-turned-over-user-data-to-hackers-posing-as-law-enforcement-201248760.html

# # # # # # # # # # # # # #


The social dilemma

Un docu-film di Jeff Orlowski che mostra come la dipendenza e la violazione della privacy dei social media come Facebook, Instagram, Twitter ecc. non siano dei bug, ma delle feature.
I disertori coscienziosi di queste big tech spiegano come la manipolazione del comportamento umano a scopo di lucro è codificata in queste aziende con una precisione machiavellica: le notifiche push e lo scrolling infinito mantengono gli utenti costantemente impegnati, le raccomandazioni personalizzate utilizzano i dati non solo per prevedere ma anche per influenzare le nostre azioni, trasformando gli utenti in facili prede per gli inserzionisti e i propagandisti.

Durata: 1 ora e 34 minuti

Lingua: italiano

Buona visione.

https://tube.simple-web.org/peertube.uno/w/wgJ871DwAJY1njz29ShD3h/

# # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # #

Thushi reshared this.


Black Mirror a Bologna: la «patente digitale», con punti e premi per i cittadini virtuosi, segna un nuovo abisso distopico per un PD sempre più affascinato dal tecnocontrollo.

https://corrieredibologna.corriere.it/bologna/politica/22_marzo_29/bologna-patente-digitale-cittadini-virtuosi-punti-premi-un-app-tutti-servizi-5a861258-af3a-11ec-9372-638361423a51.shtml
Ancor peggio sarà quando ci valuteranno i cittadini e non solo l'amministrazione.

Xi Jinping:

Informa Pirata reshared this.

più lo leggo e più lo trovo inquietante


Ieri sera ho scoperto che lo sceneggiatore di Madoka magica è lo stesso di Psycho pass.
Adesso si spiegano molte cose.

#

Informa Pirata reshared this.


Thushi reshared this.


Due giorni di smanettamenti, autoformazione, workshop, seminari, riappropriazione dei saperi, hacking e cattivi odori.

https://hackrocchio.org/

7 people reshared this

Perché, non conta come porno? 😁
averlo saputo!

Thushi reshared this.


Bitcoin e privacy, questione di prospettiva


Content warning: Secondo Edward Snowden Bitcoin soffre di una mancanza di privacy. È vero? Per rispondere bisogna considerare diversi elementi, come l'attuale contesto sociale e politico.

Thushi reshared this.



Vi piacciono le tabelle comparative? Ne ho raggruppate alcune in caso dovessero servire a qualcuno.
Mi sento in dovere di dire comunque che non vanno prese come oro colato: spesso non sono aggiornate e in alcuni casi potrebbero riportare delle informazioni errate.
Tuttavia, a volte credo che possano tornare utili per scremare un po' di opzioni durante la prima fase di ricerca, facendoci risparmiare un po' di tempo.
Consiglio vivamente di approfondire poi per conto vostro ciò che ha stuzzicato di più la vostra curiosità, facendo ulteriori ricerche e sperimentando eventualmente in prima persona.
Enjoy! :D


- Messaggistica:
https://securechatguide.org/featuresmatrix.html

- Messaggistica 2:
https://www.securemessagingapps.com

- Messaggistica 3:
https://www.messenger-matrix.de/messenger-matrix-en.html

- Server matrix:
https://joinmatrix.org/servers/

- Provider VPN
https://it.safetydetectives.com/best-vpns/#detailed

- Browser
https://privacytests.org/private.html

- Motori di ricerca:
https://searchengine.party/

- Email temporanee:
https://socialcompare.com/en/comparison/best-free-temporary-disposable-email-adress-comparison

Tempo fa ce n'era una fatta molto bene anche sui provider email, ma temo che l'abbiano rimossa perchè il link che avevo non è più funzionante. Peccato.
Ce ne sarebbero sicuramente altre da aggiungere ma al momento non mi vengono in mente.

# # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # #
ammazza, non so perchè, ma questa sera, improvvisamente, dopo 3 settimane che non se lo cagava nessuno, questo post sta iniziando a ricevere interesse xD
Avevo iniziato a pensare che questo tipo di contenuti non fosse gradito ^_^;
Molto interessante invece, grazie! ho dovuto salvarlo per leggere con calma dal pc perché da smartphone è poco fruibile, ma è giusto cosi
Dopo 35 minuti sto ancora guardando la tabella Messaggistica 1 e penso che domani avrò il telefono con un centinaio di app di messaggistica installate (con cui scrivere sempre a... nessuno). 😄

Però ho notato che "Messaggistica" dice che # ha la local encryption mentre "Messaggistica 3" dice di no.

Comunque mi pare di capire che # sia quella migliore, anche se # e # si difendono bene. Peccato non siano interoperabili e quindi si messaggia da soli


Whonix è un sistema operativo libero basato su debian, incentrato sulla sicurezza, anonimato e privacy, composto da due macchine virtuali: la workstation, ovvero quella dedicata all'utilizzo vero e proprio (applicazioni, navigazione in rete ecc.) e la gateway, che serve per convogliare tutto il traffico della workstation sotto TOR.

Con whonix, nemmeno un malware con privilegi di root è in grado di risalire all'IP reale dell'utente.
Whonix prende molto sul serio la sicurezza ed è progettato per tutelare l'utente da una vasta moltitudine di attacchi informatici.
Non per niente, infatti, le VM di whonix sono integrate nel noto sistema operativo qubesOS, uno tra i migliori sistemi operativi attualmente in circolazione nel campo della sicurezza.

Whonix si presenta in due versioni: la versione GUI (con XFCE come DE preinstallato) e la versione CLI. Gli utenti più smanettoni possono anche usare solo la versione CLI della gateway e allacciarla a una o più VM custom.

Nella workstation sono già presenti diverse applicazioni molto utili, come ad tesempio tor browser, onionshare, keepassXC, il wallet electrum e il wallet monero GUI.

Per utilizzare whonix, comunque, non è necessario usare per forza qubes come OS host, se vi spaventa. Si può utilizzare quello che più si preferisce, purchè sia possibile ovviamente far girare un hypervisor per la gestione delle VM, come per esempio KVM o virtualbox. Di certo se l'OS host è una distribuzione linux o BSD, è sicuramente meglio, ma non siete legati a questo vincolo.

Whonix inoltre è tremendamente stabile: lo uso tutti i giorni da circa 7 anni e non ho mai, e dico mai, riscontrato problemi di instabilità.
Sdwdate a volte può fare un po' innervosire se si ha fretta, specialmente se si deve allacciare a una VPN in host, ma questo è un altro discorso.

Inutile dire che straconsiglio l'utilizzo di questa distribuzione, o al limite anche solo di provarla per darle una possibilità: sono piuttosto convinto che si farà irresistibilmente spazio per arrogarsi un posto nel vostro tenero cuoricino. :)

Per chi vuole saperne di più, questo è il sito ufficiale della distro:
http://www.dds6qkxpwdeubwucdiaord2xgbbeyds25rbsgr73tbfpqpt4a6vjwsyd.onion/

Clearnet link:
https://www.whonix.org/

PS: la wiki di whonix è una MINIERA di informazioni interessanti, specialmente se si vanno a visitare anche tutti i link di rimando presenti nelle varie voci.
Se siete appassionati di anonimato, privacy e sicurezza informatica, ci perderete letteralmente la testa. È un vortice che vi risucchierà e dal quale probabilmente farete fatica a uscire xD
Se avete intenzione di addentrarvi in questa voragine, vi suggerisco di cominciare da qui:
http://www.dds6qkxpwdeubwucdiaord2xgbbeyds25rbsgr73tbfpqpt4a6vjwsyd.onion/wiki/Documentation

Clearnet link:
https://www.whonix.org/wiki/Documentation

Have fun! :D

# # # # # # # # # # #

3 people reshared this



La corte di giustizia superiore dell'Ontario ha inviato un'ingiunzione Mareva a un fornitore di wallet non custodial, ordinandogli di divulgare le informazioni sul detentore dei fondi e di congelare il wallet e i bitcoin (bloccare transazioni in entrata e in uscita).
Questa è stata la risposta del team:

http://3nzoldnxplag42gqjs23xvghtzf6t6yzssrtytnntc6ppc7xxuoneoad.onion/nunchuk_io/status/1494885897577271299

Clearnet link:
https://nitter.snopyta.org/nunchuk_io/status/1494885897577271299

Sul movimento freedom convoy non mi esprimo, non è di questo che voglio parlare, lasciamo perdere eventuali diatribe su quanto sia giusto o meno quello che stanno facendo, non è l'argomento di questo topic. È solo un caso d'esempio fresco fresco, il soggetto coinvolto poteva essere chiunque e il senso del topic sarebbe rimasto lo stesso.

Quello che vorrei far notare è solamente il fatto che con le criptovalute (DECENTRALIZZATE), SE GESTITE PERSONALMENTE E A MODO, con wallet non custodial, è altamente improbabile ritrovarsi il proprio "conto" congelato, se non addirittura forse impossibile. Sei veramente tu il proprietario dei tuoi soldi e non dipendi da nessuno.

- Potete frignarvela su quanto la speculazione che c'è dietro sia una merda, e posso darvi anche ragione (tenendo sempre a mente però che pure le valute FIAT non sono assolutamente esenti da questo)

- potete frignarvela su quanto la parola "blockchain" sia stata forzatamente usata da cani e porci e spacciata falsamente come la soluzione di tutti i mali, in un ridicolo tentativo di surfare il trend del momento per tornaconti personali dei suddetti cani e porci, e posso darvi anche ragione

- potete frignarvela su quanto gli NFT per come vengono utilizzati attualmente siano un gigantesca presa per il culo (per dire un eufemismo) e posso darvi anche ragione (cosa che i criptohaters ultimamente utilizzano come cavallo di battaglia per additare le cripto in generale, facendo di tutta un'erba un fascio, ma va beh)

- potete frignarvela sull'impatto ambientale della proof of work, e posso darvi anche ragione su quanto sia un fatto che sia molto energivora, ma qui ci sarebbe da fare un discorso più ampio sul quale al momento sorvolo (tra l'altro molti criptohaters parlano molto meglio della proof of stake, pur non sapendo probabilmente che questa concentra il potere nelle mani di chi è più ricco, perchè più si ha fondi in stake e più si ha influenza sul consenso, che è una delle cose principali che in fin dei conti criticano, coerenza 210%)

ma non potete negare che attualmente non ci sono altre alternative realmente affidabili e sicure per prevenire situazioni del genere.
Adesso sta accadendo al movimento freedom convoy, come è già successo in passato a wikileaks, e come potrà forse capitare un domani a voi o alla vostra associazione.

Perciò potete amarle, potete odiarle, ma non potete ignorarle (semicit.)

# # # # # # # # # # # #

Informa Pirata reshared this.



Guerilla Open Access Manifesto

L’informazione è potere. Ma come con ogni tipo di potere, ci sono quelli che se ne vogliono impadronire. L’intero patrimonio scientifico e culturale, pubblicato nel corso dei secoli in libri e riviste, è sempre più digitalizzato e tenuto sotto chiave da una manciata di società private. Vuoi leggere le riviste con i più famosi risultati scientifici? Dovrai pagare enormi somme a editori come Reed Elsevier.

C’è chi lotta per cambiare tutto questo. Il movimento Open Access ha combattuto valorosamente perché gli scienziati non cedano i loro diritti d’autore ma pubblichino invece su Internet, a condizioni che consentano l’accesso a tutti. Ma anche nella migliore delle ipotesi, il loro lavoro varrà solo per le cose pubblicate in futuro. Tutto ciò che è stato pubblicato fino ad oggi sarà perduto.

Questo è un prezzo troppo alto da pagare. Forzare i ricercatori a pagare per leggere il lavoro dei loro colleghi? Scannerizzare intere biblioteche, ma consentire solo alla gente che lavora per Google di leggerne i libri? Fornire articoli scientifici alle università di élite del Primo Mondo, ma non ai bambini del Resto del Mondo? È oltraggioso e inaccettabile.

“Sono d’accordo,” dicono in molti, “ma cosa possiamo fare? Le società detengono i diritti d’autore, guadagnano enormi somme di denaro, facendo pagare l’accesso, ed è tutto perfettamente legale — non c’è niente che possiamo fare per fermarli”. Ma qualcosa che possiamo fare c’è, qualcosa che è già stato fatto: possiamo contrattaccare.

Tutti voi che avete accesso a queste risorse, studenti, bibliotecari, scienziati, avete ricevuto un privilegio. Potete nutrirvi al banchetto della conoscenza mentre il resto del mondo rimane chiuso fuori. Ma non dovete — anzi, moralmente, non potete — conservare questo privilegio solo per voi. Avete il dovere di condividerlo con il mondo. E lo avete fatto: vi siete scambiati le password con i colleghi, avete scaricato gli articoli richiesti per gli amici.



Intanto coloro che sono stati chiusi fuori non sono stati a guardare. Vi siete intrufolati attraverso i buchi, e scavalcato recinzioni, liberando le informazioni che gli editori hanno chiuso, e le condividete con i vostri amici.

Ma tutte queste azioni avvengono nella clandestinità, al buio e nascosti. Sono chiamate “furto” o “pirateria”, come se condividere conoscenza fosse l’equivalente morale di saccheggiare una nave e assassinarne l’equipaggio, ma condividere non è immorale — è un imperativo morale. Solo chi fosse accecato dall’avidità rifiuterebbe di concedere una copia a un amico.

Le grandi multinazionali, ovviamente, sono accecate dall’avidità. Le stesse leggi a cui sono sottoposte lo richiedono — se così non fosse i loro azionisti si rivolterebbero. E i politici, corrotti dalle grandi aziende, le supportano approvando leggi che danno loro il potere esclusivo di decidere chi può fare copie.

Non c’è giustizia nel rispettare leggi ingiuste. È tempo di uscire allo scoperto e, nella grande tradizione della disobbedienza civile, dichiarare la nostra opposizione a questo furto privato della cultura pubblica.

Dobbiamo acquisire le informazioni, ovunque siano archiviate, farne copie e condividerle con il mondo. Dobbiamo prendere ciò che è fuori dal diritto d’autore e caricarlo sull’archive del web. Dobbiamo acquistare banche dati segrete e metterle sul web. Dobbiamo scaricare riviste scientifiche e caricarle sul web in file-sharing. Dobbiamo lottare per un Guerrilla Open Access.

Se in tutto il mondo saremo abbastanza, non solo manderemo un forte messaggio contro la privatizzazione della conoscenza, ma la renderemo un ricordo del passato.

Vuoi essere dei nostri?

Aaron Swartz

Luglio 2008, Eremo, Italia


Link del manifesto originale:
https://archive.org/stream/GuerillaOpenAccessManifesto/Goamjuly2008_djvu.txt


#AaronSwartz #GuerrillaOpenAccess #pirateria #pirati #FileSharing #libertà #freedom #copyright #FanculoIlCopyright #FuckCopyright #DRM #DRMfree #p2p #decentralizzazione

Freedom To Share reshared this.